Comoda vittoria per la Bpm Sport Management che passa 15-8 nella vasca della SS Lazio

Ha bisogno di poco più di un tempo la Bpm Sport Management per avere ragione della SS Lazio: la piscina del Foro Italico di Roma, infatti, è ancora una volta terreno di conquista della formazione di Busto Arsizio che supera 15-8 i padroni di casa. Un successo impreziosito anche dall’ingresso in vasca del giovane prodotto del vivaio bustocco Giacomo Marchetti (che gioca al posto di Radomir Drasovic), al suo esordio assoluto con la prima squadra. Un motivo in più per sorridere in casa Bpm Sport Management che dopo aver lanciato sul massimo palcoscenico della pallanuoto Alessio Rosanò (che aveva giocato con i Mastini nei preliminari di Champions League) si toglie la soddisfazione di poter ammirare il giovane talento di un altro prodotto del vivaio targato Sport Management.

Campus Roma prima del via un momento tra i più emozionanti dell’intera trasferta romana per i Mastini che sono accompagnati a bordo vasca dai giovani pallanuotisti del Campus Roma, società che da pochi giorni è entrata ufficialmente a far parte della “Accademia Sport d’Acqua” di Sport Management.

La gara l’avvio degli ospiti è subito da urlo con i Mastini che, spinti anche dal calore del pubblico amico giunto direttamente da Busto Arsizio per incitare i propri beniamini, nello spazio di un minuto e mezzo scappano sul 3-0 con Alesiani, in superiorità, Dolce e Damonte (entrambe a uomini pari). La Lazio accusa il colpo mentre il sette di mister Marco Baldineti non molla il piede dall’acceleratore: Dolce firma la sua doppietta, a referto poi si iscrive anche Mirarchi e quando arriva la doppietta di capitan Luongo (miglior realizzatore di giornata con 4 gol) il 7-0 ospite è già una sentenza. I padroni di casa si sbloccano con Narciso che sfrutta la superiorità, poi i laziali firmano altre 3 reti per il 7-4. La risposta della Bpm Sport Management non tarda ad arrivare e con altri tre gol a uomini pari firmati da Luongo, Dolce e Fondelli la formazione ospite archivia definitivamente la gara (10-4) a metà del terzo tempo. Il quarto parziale serve agli ospiti per l’esordio di Marchetti e per fissare il risultato finale che vede il successo dei Mastini per 15-8.

Marco Baldineti (allenatore Bpm Sport Management): “Abbiamo giocato una buona partita chiudendola all’inizio e poi abbiamo semplicemente controllato. Qualche errore nel finale, magari dovuto a un po’ di stanchezza, ma gara sempre in controllo. Sono molto contento anche dell’esordio del nostro giovane attaccante classe 2003 Giacomo Marchetti che è uno dei ragazzi del nostro progetto giovani che ha iniziato a giocare a pallanuoto a Mantova e che ora è a Busto Arsizio e si allena con noi. Molto bello è stato anche all’inizio l’ingresso in campo dei nostri ragazzi accompagnati dai giovani del Campus Roma che poi hanno fatto un bel tifo sugli spalti, davanti a una piscina piena di pubblico. Ora ci aspetta una settimana un po’ particolare (11 dei 13 giocatori a disposizioni saranno via per gli impegni con le rispettive nazionali), ma noi ci adattiamo a tutto e andiamo avanti”.

SS LAZIO 8
BPM SPORT MANAGEMENT 15

PARZIALI: 0-3; 3-4; 3-5; 2-3.

SS LAZIO: Correggia, Ferrante, Colosimo, Sebastiani 2, Vitale 1, Antonucci, Giorgi 1, Cannella 1, Leporale, Narciso 2, Maddaluno 1, Biancolilla, Garofalo. All.: Sebastianutti.

BUSTO BPM SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Dolce 3, Damonte 3, Alesiani 1, Fondelli 2, Di Somma, Marchetti, Bruni 1, Mirarchi 1, Luongo 4, Casasola, Valentino, Nicosia. All.: Baldineti.

ARBITRI: Calabro, Alfi.

Superiorità numeriche: SS Lazio Nuoto 4/6; Bpm Sport Management 5/7. Nessun espulso per limite di falli. Spettatori 400 circa.