Grande vittoria casalinga del Banco BPM Sport Management che sfrutta un super Luongo per piegare il Mladost

Serata dalle mille emozioni alle Piscine Manara di Busto Arsizio, con il Banco BPM Sport Management che, dopo una partita gagliarda, piega la resistenza del Mladost nel round 10 di Len Champions League. I padroni di casa vincono 12-9 anche grazie ai ben sette gol di capitan Luongo, una vittoria che permette alla formazione di mister Baldineti di mantenere saldo il suo secondo posto in classifica nel girone B della massima competizione europea.

LA GARA: Partenza in salita per i Mastini che in avvio di gara vanno sotto due volte subendo gol prima da Milos e poi, dopo il pari di Drasovic, da Radu. Sulla terza superiorità di giornata però è ancora il difensore serbo Drasovic a rimettere la partita in situazione di perfetta parità. È poi la controfuga di Luongo a infiammare la Manara con il gol del 3-2, con il capitano dei Mastini che si ripete a -14” dalla fine del primo tempo beffando il disattento Marcelic per il 4-2. Proprio sulla prima sirena però Cuk accorcia infilando alla destra di Lazovic. Tre minuti più tardi, in controfuga, gli ospiti pareggiano con Milos che segna il secondo gol della sua gara, quello del 4-4. Il sette di Baldineti però risponde alla grande ed è ancora Luongo a riporta avanti i suoi, poi è sempre il capitano, servito da Drasovic dopo un bell’anticipo di Bruni che recupera palla agli avversari, a dare il +2 ai Mastini. Il copione si ripete un paio di minuti più tardi, con il Banco BPM Sport Management che sfrutta alla perfeziona la superiorità numeri con Drasovic che imbecca ancora Luongo per il 7-4 dei padroni di casa. Sempre a uomini dispari il Mladost accorcia con il primo tempo che va in archivio sul 7-5. I croati non mollano e dopo 2’ di terzo tempo è il terzo gol di Milos a riporta gli ospiti in partita sul -1. I Mastini però ritrovano presto il doppio vantaggio, con la fuga di Damonte che innesca Bruni: il centroboa di Busto Arsizio dai 4 metri non può far altro che mettere in rete l’8-6. Il Mladost però resta in gara con Cagalj che sfrutta alla perfezione la situazione di superiorità, successivamente però è il solito assist di Drasovic a imbeccare, con l’uomo in più, Luongo per il sesto gol di giornata del capitano: quello del 9-7. A 42” dalla fine del terzo parziale il Mladost accorcia nuovamente andando a realizzare con il rigore mandato a bersaglio da Cuk. Prima della sirena però c’è spazio per altri due gol: quello di un monumentale Luongo, con Busto Arsizio che ritorna al doppio vantaggio grazie al capitano servito da Damonte, e quello di Cuk, che segna la sua quarta rete quella del 10-9. È sempre l’uomo in più a favorite, in avvio di quarta frazione, la realizzazione di Fondelli che infila l’11-9. È sempre l’azzurro a innescare Drasovic che, a uomo in più, mette al sicuro il risultato mandando a referto il 12-9 che è anche il risultato finale.

MARCO BALDINETI (allenatore Banco BPM Sport Management): “Ormai tutte le patite sono decisive perché i punti sono importanti e questa vittoria era importante per continuare a credere a questa qualificazione, ma dobbiamo ancora vincere due partite per avere la certezza matematica. È solo un piccolo passo, quello che oggi mi è piaciuto molto è che, dopo una settimana difficile, la squadra ha fatto una squadra di grande cuore e con grande spirito di sacrificio senza mai mollare.

STEFANO LUONGO (giocatore Banco BPM Sport Management): “Abbiamo giocato molto bene e stiamo tornando quelli della prima parte di stagione e cioè fino a Natale, perché poi abbiamo avuto un calo. Si sono viste tante cose buone e anche qualche errore su cui dobbiamo lavorare, ma quello di cui siamo contenti e che ha funzionato di più è l’intensità. È questa la nostra arma di forza e il motivo per cui siamo secondi in classifica”.

HRVOJE HRESTAK (vice allenatore Havk Mladost): E’ stata una partita difficile. La nostra squadra ha giocato molto bene, ma abbiamo permesso ai nostri avversari di fare due gol facili che, alla fine, hanno cambiato il punteggio”.

PROSSIMI IMPEGNI: I Mastini torneranno in vasca mercoledì 20 marzo alle ore 21.00 per la partita di campionato tra SC Quinto e Banco BPM Sport Management, originariamente in programma oggi e rinviata per lasciare spazio alla Len Champions League.

ANTONIO PETKOVIC: prima della gara di Len Champions League il Banco BPM Sport Management ha consegnato, per mano del presidente Prof. Sergio Tosi, una targa celebrativa all’ex attaccante bustocco Petkovic in ricordo dei suoi 4 anni trascorsi con la calottina dei Mastini.

RISULTATI DAY 10
http://www.microplustiming.com/lenchampionsleague/indexCL_web.php?cal=1

CLASSIFICA
http://www.microplustiming.com/lenchampionsleague/indexCL_web.php?rank=1

STATISTICHE http://www.microplustiming.com/lenchampionsleague/indexCL_web.php?c=ASM&g=1&t=A01&gr=2&s1=BPM&s2=MLA&st=1&curDayWeb=16/03/2019