Il Banco Bpm Sport Management chiude il girone d’andata con il successo casalingo contro la RN Florentia

Archivia il girone d’andata del campionato di serie A1 maschile con una vittoria interna per 11-7 il Banco Bpm Sport Management, con la formazione di pallanuoto di Busto Arsizio che non ha problemi a piegare la resistenza della Rari Nantes Florentia. Decisivo per i Mastini il parziale del secondo tempo che, di fatto, spegne sul nascere ogni speranza per gli ospiti. Sugli scudi la prova del difensore bustocco Radomir Drasovic che segna 3 dei primi 8 gol dei suoi indirizzando la contesa con i suoi guizzi, poi nella seconda parte della sfida i Mastini devono semplicemente controllare. Prima del via del match il capitano del Banco Bpm Sport Management Stefano Luongo consegna, a nome della squadra e di tutta l’azienda Sport Management, una targa commemorativa e un mazzo di fiori alla famiglia di Giovanni Garavaglia, fotografo amante della pallanuoto e dello sport recentemente scomparso e che ha lasciato un vuoto incolmabile nella famiglia dei Mastini di Busto Arsizio.

La gara: Dopo la contesa conquistata da capitan Stefano Luongo la gara s’interrompe per il minuto di silenzio tributato a Giovanni Garavaglia poi si comincia a nuotare e sul primo assalto i Mastini passano subito in vantaggio, grazie alla chirurgica palombella di Drasovic che beffa Cicali. Nicosia, in porta al posto di Lazovic, fa buona guardia dietro mentre dall’altra parte è Stefano Luongo a infilare il 2-0 dopo meno di 2 minuti di gioco. Coppoli dopo poco più di 3’ accorcia infilando dai 5 metri alla destra di Nicosia, ma un minuto più tardi è Fondelli a trovare l’assist sulla controfuga di Damonte che resiste al fallo di Coppoli e firma il 3-1 casalingo. In avvio di secondo tempo però è lo stesso Coppoli a fari perdonare e a gonfiare la rete della squadra di casa per il 3-2. Il gol del capitano ospite però è imitato da quello di casa con Stefano Luongo che riporta i Mastini al doppio vantaggio, poi il Banco Bpm Sport Management passa ancora con il guizzo davanti alla porta di Cristiano Mirarchi che manda a bersaglio il 5-2 ancora a uomini pari. Un attimo più tardi è il passaggio di Dolce a innescare Casasola che mette la palla alle spalle di Cicali per il +4 interno mentre dall’altra parte è ancora Nicosia a negare il gol a Tomasic. Proprio la parata del numero 13 di casa innesca il contropiede di Busto Arsizio ed è nuovamente capitan Luongo a trasformare nel 7-2. L’ex capitano dei Mastini Razzi (per lui applausi dal pubblico prima del via) si toglie la soddisfazione si fare gol alla sua vecchia squadra (7-3), ma ogni tentativo di rimonta degli ospiti è disinnescato dalla squadra di Marco Baldineti che va ancora in porta con un bel tiro in diagonale di Drasovic. Il terzo tempo si apre con il gol di Giuseppe Valentino, poi i padroni di casa segnano il primo gol in superiorità della gara con Fondelli che pesca Dolce bravo a mandare a bersaglio il 10-3. I toscani non mollano accorciando con Di Fulvio e poi riavvicinandosi ulteriormente con Astarita che trova la porta nonostante una diagonale difficilissima. Il 10-6 è griffato Coppoli che a 100 secondi dalla fine del terzo tempo riporta i suoi sul -4. Razzi sbaglia il rigore del potenziale 10-7, poi nell’ultimo minuto di gioco arrivano due gol: quello di Damonte per l’11-6 e la risposta di Di Fulvio che fissa il risultato finale sull’11-7 per i Mastini.

Marco Baldineti (allenatore): “A breve le parole del tecnico dei Mastini”

PROSSIMI IMPEGNI: Il Banco Bpm Sport Management tornerà in vasca sabato 19 gennaio, per la prima giornata di ritorno del campionato di serie A1 di pallanuoto maschile, con la sfida che alle ore 18.00 vedrà i Mastini ospitare alle Piscine Manara di Busto Arsizio la Roma Nuoto.

PER LE STATISTICHE COMPLETE DEL MATCH VISITA IL LINK: https://goo.gl/Yw2P4A