La BPM Sport Management tiene testa alla Pro Recco

Sconfitta 10-8 per i Mastini che sfiorano il pareggio vincendo gli ultimi due tempi. Baldineti: “Forti di questa prestazione guardiamo con fiducia alla Final Six”. Il Presidente Tosi: “Disputata una grande partita”.

Sconfitta, ma a testa alta. Il big match delle Piscine Manara si conclude 10-8 (4-2, 5-3, 0-1, 1-2) a favore della Pro Recco (72 vittorie consecutive in A1, ndr), che però deve faticare più solito per portare a casa i tre punti. Per la BPM Sport Management resta una grandissima prova, dimostrata dalla vittoria degli ultimi due tempi e dal fatto di aver mantenuto la propria porta inviolata nel terzo quarto.

Nel primo tempo subito avanti la Pro Recco con Figlioli. Dopo il momentaneo pari di Petkovic (superiorità), i liguri, in meno di un minuto, si portano sul + 2 grazie ai gol di Sukno e Ivovic (superiorità). I Mastini non mollano e accorciano con Gallo, ma a dieci secondi dalla fine della frazione è ancora Ivovic (superiorità) ad insaccare la palla in rete. La seconda frazione si apre con la rete in superiorità di Petkovic, ma la Pro Recco aumenta ancora il divario con le reti in sequenza di Sukno e Fondelli (superiorità). La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e Gallo, dopo aver segnato il gol del momentaneo 4-6, risponde alla rete di Mandic con un gran tiro che supera Volarevic. A due minuti dalla fine, sul 5-7, gli ospiti danno ancora una volta prova della loro forza aumentando il divario con Sukno (superiorità) e Di Fulvio. Emozionante il terzo tempo. La BPM SM alza un muro in difesa e vince il quarto ancora con un gol di Valentino Gallo in superiorità. Solo il palo e un grande Volarevic negano ai Mastini di accorciare le distanze. Stesso copione nell’ultimo tempo. Dopo trenta secondi dalla contesa Deserti accorcia sul 7-9 ed è ancora il solito Volarevic a mantenere il + 2 della Pro Recco. A due minuti dalla fine la rete dell’ex Gitto (superiorità) scalda il pubblico delle Manara, ma Fondelli (in superiorità) a 1:24 dalla fine chiude i giochi.

“Sono molto contento della prova offerta dai ragazzi oggi – ha dichiarato Gu Baldineti – Negli ultimi due tempi non solo siamo rientrati in partita, ma abbiamo anche sfiorato il pareggio. Volevo una prestazione così convincente. Ora forti di questa performance possiamo guardare con fiducia alla Final Six”.  

Felice il Presidente Sergio Tosi: “Oggi abbiamo disputato una grande partita. Mi auguro sia un punto di partenza soprattutto in vista della Final Six. A Torino ci giocheremo le nostre chance. Voglio complimentarmi poi con la Pro Recco. Non sono d’accordo con chi dice che la Pro Recco ammazza il campionato. Dovrebbero esserci più squadre come gli attuali Campioni d’Italia. Di sicuro vedremmo un altro campionato, molto più avvincente e in grado di attrarre pubblico come quello visto stasera”.

Archiviata la 23ª giornata, il campionato si ferma per la Pasqua e ritorna sabato 22 aprile. Per i mastini trasferta contro il Torino 81 alle ore 18.

Straordinaria la cornice di pubblico delle Piscine Manara “Marco Sartori”. Ancora una volta è stato registrato il sold out e i tifosi di casa sono stati grandiosi, incitando i Mastini dall’inizio alla fine.   Ricchissimo, poi, il prepartita con il format Mastini dal Cilindro e l’esibizione delle ragazze della scuola di danza formazione spettacolo DANCE & SHOW, le quali hanno presentato un assaggio dello spettacolo “GOTHIKA”, in scena il prossimo 21 giugno 2017 al teatro Giuditta Pasta di Saronno. Sempre prima del fischio d’inizio il Prof. Tosi ha voluto conferire un riconoscimento a:

  1. Sabrina Bassi, atleta paralimpica e campionessa mondiale di Sci Nautico
  2. Giorgia Della Torre, Angelica Angiletta, Ludovica Patetta, Michela Caglio, Martina Ratti e Gaia Giovannoni, nuotatori che si sono particolarmente distinti ai Criteria Giovanili dello scorso marzo a Riccione
  3. Edoardo Di Somma come “Mastino per sempre”