La Busto Bpm Sport Management supera Strasburgo nel round 3 di Len Champions League e si qualifica, per la prima volta nella storia, alla fase a gironi

Serata di sport e pallanuoto leggendaria per Busto Arsizio e per la Busto Bpm Sport Management che vince anche la gara di ritorno del round 3 di Len Champions League e, per la prima volta nella storia della società, si qualifica alla fase a gironi della massima competizione europea. Busto Arsizio e Sport Management dunque dalla settimana prossima potranno sedersi al tavolo delle più grandi formazioni del continente. La partita contro Strasburgo, dopo il +6 bustocco del match d’andata, è una pura formalità con capitan Luongo che dopo i 5 gol della settimana scorsa in Francia fa anche meglio e chiude con 6 reti la sfida di ritorno: è Bruni, dal centro, ad aprire le marcature e a portare in vantaggio i Mastini, ma Strasburgo risponde colpo sul colpo, poi passa anche in vantaggio con il 2-3 grazie al rigore realizzato da Bratic. Capitan Lungo rimette a posto le cose e riporta davanti i suoi, poi ci pensa Damonte a dare il doppio vantaggio alla formazione padrona di casa (6-4). Strasburgo non ci sta a fare da vittima sacrificale e accorcia con Babic, ma Dolce dalla sinistra infila Fontani per il 7-5 casalingo, poi Alesiani con un missile dai 7 metri affonda la squadra francese. Damonte sfrutta perfettamente la superiorità, poi il siluro di Drasovic vale il 10-6 a 2’ dalla fine del terzo tempo. la solita controfuga dell’imprendibile delfino Luongo significa 11-6 ad una manciata di secondi dalla fine del parziale. Il quarto tempo serve solo a fissare il risultato finale con i Mastini che chiudono 16-6.

MERCOLEDI’ A BUSTO ARSIZIO ARRIVERANNO I CAMPIONI D’EUROPA DELL’OLYMPIACOS: Lo storico esordio nella fase a gironi della Busto Bpm Sport Management sarà di quelli stellari, perché mercoledì 17 ottobre alle ore 19.30 alla Piscina Manara di Busto Arsizio i Mastini ospiteranno la formazione greca dell’Olympiacos Pireo campione d’Europa in carica.

Marco Baldineti (allenatore Busto Bpm Sport Management): “La squadra è partita un po’ al rallentatore, poi sono venute fuori con quelle che sono le sue caratteristiche come i contropiedi e il gioco in velocità. Questa per noi è una serata storica perché è la prima volta che ci qualifichiamo per la fase a gironi. Sono convinto che quest’anno faremo meglio dell’anno scorso abbiamo dei margini di miglioramento e abbiamo una volta, tutti insieme, di andare avanti e continuare a migliorare pur avendo perso dei grandi campioni. Ora però abbiamo un gioco corale e di squadra servirà continuare a lavorare per crescere partita dopo partita. Penso che questa squadra possa veramente fare bene e sono contento di squadra e giocatori”.

Sergio Tosi (presidente Busto Bpm Sport Management): “Busto ci ha portato fortuna perché è la prima volta che entriamo tra le squadre che sono il top al mondo. L’Europa ha le squadra migliori e adesso ci siamo anche noi. Sarà un imporrante, per una squadra giovane che ha voglia d’imporsi e di affermarsi anche a livello di nazionali per essere pronti per le Olimpiadi del 2020”.

Andrea Fondelli (difensore Busto Bpm Sport Management, 2 volte vincitore della Len Champions League): “Ci saranno squadra d’altissimo livello nella fase a gironi, ma noi andremo a giocare con molta tranquillità ogni partita per provare a fare risultato con tutte le squadre e non temiamo nessuno. Siamo una squadra giovane ma di alto livello, con tutti i giocatori che sono nel girone della nazionale. Sicuramente dobbiamo migliorare l’aspetto mentale e di approccio alla partita”.

Stefano Luongo (attaccante Busto Bpm Sport Management): “Sarà bello vivere questa prima volta in Champions farà bene all’ambiente sia a Busto sia alla società, perché giocare in Coppa Campioni è un’altra cosa e siamo felicissimi di aver raggiunto questo risultato”.

FOTO (Simone Squarzanti – Sport Management) Jacopo Alesiani autore di 3 gol

BUSTO BPM SPORT MANAGEMENT 16
STRASBURGO 6

BUSTO BPM SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Dolce 1, Damonte 2, Alesiani 3, Fondelli, Di Somma, Drasovic 2, Bruni 1, Mirarchi, Luongo 6, Casasola 1, Valentino, Nicosia. All.: Baldineti.

STRASBURGO: Offner, Chion, Jablonski 1, Kintshurashvili 1, Rachedi, Babic 1, Letica, Lanau, Denuz, Markovic, Buden, Bratic 3 (1rig), Fontani. All.: Racunica.

ARBITRI: Bender (Ger), Radicevic (Cro).

NOTE: parziali: 2-3; 4-2; 5-1; 5-0 Per Busto Bpm Sport Management in porta Nicosia; per Strasburgo in porta Fontani, nel quarto tempo in porta Offner. Superiorità: Busto Bpm Sport Management 6/13; Strasburgo 0/8. Espulsioni definitive: Buden, Jablonski e Letica (Strasburgo) nel quarto tempo. Spettatori: 392.

QUESTA LA COMPOSIZIONE DELLE SQUADRA PER LA FASE A GIRONI

Group A: Pro Recco (ITA): CNA Barceloneta (ESP), ZF Eger (HUN), Dynamo Moscow (RUS), Steaua Bucharest (ROU), Crvena Zvezda (SRB), FTC Budapest (HUN), An Brescia (ITA).

Group B: Olympiacos Piraeus (GRE), Jug Dubrovnik (CRO), Szolnoki Dozsa (HUN), Spandau 04 (GER), Waspo Hannover (GER), Mladost Zagreb (CRO), Jadran Spalato (CRO), Busto BPM Sport Management (ITA).