La Busto Bpm Sport Management vince anche a Catania grazie a un secondo tempo da urlo

Terzo successo consecutivi in campionato per la Busto Bpm Sport Management (16esima vittoria su 17 uscite ufficiali) che si mantiene al primo posto in classifica, grazie alla vittoria ottenuta dai Mastini, costretti in 12 per l’indisposizione di Andrea Fondelli (rimasto a Busto), nella vasca del Nuoto Catania. Decisivo per il successo della formazione ospite il secondo tempo, con 8 minuti a senso unico che, grazie a un parziale di 5-0 dei bustocchi, segnano inevitabilmente la sfida.

La gara: avvio di gara con il freno a mano tirato per i bustocchi con Lazovic subito costretto a fare gli straordinaria tra i pali, ma incolpevole sul gol in superiorità di Kacar. Mirarchi 5 minuti più tardi mette a posto le cose ma il primo tempo si chiude sull’1-1. Gli 8 minuti del secondo parziale sono però decisivi per la formazione ospite che prima segna il vantaggio con capitan Luongo, per il 2-1 e poi vola letteralmente via con Di Somma, Dolce, Mirarchi e ancora Luongo che chiudono un break di 5-0 nel solo secondo tempo che indirizza il match. Il parziale della formazione di mister Baldineti sale fino all’8-1 (8 gol consecutivi per Busto Arsizio tra il 7’ del primo tempo e 2’ del terzo periodo), poi Catania prova a fermare l’emorragia con Cuccovillo che infila l’8-2.  Gli ospiti però mantengono costantemente il controllo della partita con Damonte che trasforma la superiorità sul finire del terzo tempo e con Luongo e Di Somma a rispondere all’ultimo disperato tentativo di riaprire la gara del Nuoto Catania nel quarto parziale.

Prossimi impegni e variazioni: il prossimo impegno della Busto Bpm Sport Management sarà la gara casalinga del 3 novembre, quando per la seconda gara della fase a gironi di Len Champions League a Busto Arsizio (ore 20.30) arriverà lo Szolnoki VSK (la squadra ungherese è stata campione d’Europa nel 2017). In campionato invece la gara contro l’AN brescia, originariamente in programma il 3 novembre, è stata posticipata alle 20.30 di mercoledì 7 novembre.

Marco Baldineti (Allenatore Busto Bpm Sport Management): “Siamo partiti un po’ lenti e deconcentrati, ma soprattutto perché i ragazzi erano stanchi visto che questa settimana hanno lavorato molto, in vista della seconda partita di Champions League e delle tre gare che ci aspettano la settimana prossima (sabato 3 novembre lo Szolnoki, il 7 campionato con Brescia e il 10 a Recco). La squadra, dopo l’iniziale svantaggio, ha reagito bene con un parziale di 8-0 che ha chiuso la partita. Nonostante tutto però non è stata una gara facile, perché Catania è sempre un campo difficile e loro hanno fatto una discreta partita. Sono soddisfatto della prestazione dei miei e ora dobbiamo iniziare a pensare ai prossimi impegni che ci attendono”.

NUOTO CATANIA 7
BUSTO BPM SPORT MANAGEMENT 12

NUOTO CATANIA: Risticevic, Lucas, Jankovic, Buzdovacic 1, Catania, Russo, Torrisi 2, Sceba, Kacar 3 (1rig), Privitera, Presciutti, Cuccovillo 1, Castorina.

BUSTO BPM SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Dolce 2, Damonte 1, Alesiani, Di Somma 4, Drasovic, Bruni, Mirarchi 2, Luongo 3, Casasola, Valentino, Nicosia. All.: Baldineti.

ARBITRI: Rovida, Navarra.

NOTE: parziali: 1-1; 0-5; 4-4; 2-2. Busto Bpm Sport Management con 12 giocatori a referto. Espulsi per gioco violento Jankovic (Cat) e Valentino (Bus) nel secondo tempo. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Nuoto Catania 2/7 + un rigore trasformato da Kacar;  Busto Bpm Sport Management 3/11. Spettatori 250 circa.