La Pallanuoto Banco BPM non riesce a fare l’impresa: il big match della Mompiano è dell’An Brescia

Brescia 25 aprile 2018 – Nulla da fare per la Pallanuoto Banco Bpm Sport Management che non riesce a fare l’impresa e cede sul campo dell’An Brescia, con la formazione padrona di casa che consolida così il suo secondo posto in classifica ai danni proprio dei Mastini.

Il primo gol della partita arriva a 55 secondi dalla fine del primo tempo e a segnarlo è la squadra di casa con Christian Presciutti che in controfuga firma il vantaggio interno, poi il bis dei bresciani arriva a -1” dalla prima sirena con Rizzo che infila il tap in del 2-0. Passano 2’ nel secondo tempo e la Pallanuoto Banco BPM Sport Management dimezza lo scarto con Figlioli che trasforma il rigore procurato dopo il fallo su Blary. Brescia risponde con Muslin che dai 3 metri segna anticipando Drasovic (tornato in vasca dopo un’assenza di due partite), ma un paio di minuti più tardi arriva il gol di Baraldi che, ben imbeccato dall’assist di Luongo, realizza il 3-2. È ancora Muslim, in superiorità, a firmare il doppio vantaggio e il 4-2 con cui si chiude il secondo parziale. Ci vuole un altro gol di Baraldi per riaprire il match ma la squadra di casa, con Figlioli nel pozzetto, non spreca e sigla il 5-3 dopo 3’ di terzo tempo. Dall’altra parte però è nuovamente il centroboa ospite a tenere i Mastini aggrappati alla partita con il terzo gol di giornata: quello del 5-4. Petkovic sbaglia il tiro del potenziale pareggio e dall’altra parte è ancora l’AN Brescia a siglare il +2 a 15” dalla fine del parziale. Il gol del 7-4 casalingo arriva in controfuga con Christian Presciutti che supera Lazovic con una palombella, poi la squadra di casa mette in cassaforte il risulto con la rete dell’8-4. I gol di Luongo e Baraldi arrivando troppo tardi e servono solo a fissare il risultato sull’8-6.

Il campionato nel prossimo weekend lascerà spazio alla Nazionale e il prossimo impegno per i Mastini sarà quello casalingo del 5 maggio contro la Pallanuoto Trieste.

Marco Baldineti (allenatore Pallanuoto Banco Bpm Sport Management): “I miei ragazzi hanno fatto una buona partita. È stata una sconfitta che è maturata, penso più per episodio che per il gioco espresso. Accettiamo questo verdetto sperando che cambi qualcosa perché sinceramente è difficile poter pensare di andare a una Final Six con questi presupposti qua e chi vuole intendere queste parole intenda. I miei giocatori hanno fatto una buona partita anche se poi si vanno a rimarcare i tanti errori con l’uomo in più, mentre loro sono stati più cinici in certe occasioni”.

AN BRESCIA 8
BANCO BPM SPORT MANAGEMENT 6

AN BRESCIA: Del Lungo, Guerrato, C. Presciutti 2, Manzi, Paskovic, Rizzo 4, Muslim 2, Nora, N. Presciutti, Bertoli, Janovic, Vukcevic, Moretti. All.: Bovo.

PALLANUOTO BANCO BPM SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Di Somma, Blary, Figlioli 1 (1rig), Fondelli, Drasovic, Petkovic, Gallo, Mirarchi, Luongo 1, Baraldi 4, Valentino, Nicosia. All.: Baldineti.

ARBITRI: Navarra, Paoletti.

NOTE: parziali: 2-0; 2-2; 2-2; 2-2. Spettatori 800 circa. Bovo (all. B) ammonito per proteste. Superiorità numeriche: Brescia 5/13, Bpm 2/9 + 1 rigore. Usciti per limite di falli Paskovic (B) nel secondo tempo, Drasovic (S) nel terzo tempo. Espulso Fondelli per proteste nel terzo tempo.