La Pallanuoto Banco BPM Sport Management archivia in fretta la pratica Acquachiara e si mantiene al secondo posto in classifica.

Busto Arsizio, 17 marzo 2018 – È senza storie, alle piscine Manara di Busto Arsizio, la sfida della quinta giornata di ritorno del campionato di serie A1 con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che archivia senza problemi la gara contro il fanalino di coda Acquachiara che s’arrende 23-5 al sette di mister Baldineti. Un successo che permette così alla formazione bustocca di confermarsi al secondo posto in classifica.

Prima del via è osservato un minuto di silenzio in memoria del giovane Mario Riccio, il giovane nuotatore della società ospite scomparso negli scorsi giorni (oggi Sport Management ha devoluto l’incasso della gara alla famiglia del ragazzo). La gara inizia con Nicosia in porta e con il giovane Panerai (nella foto) nel sette casalingo al posto di Blary, ma il primo vantaggio è quello ospite con Spooner, poi la squadra di casa rimette a posto le cose con Di Somma e Luongo. Centanni firma il pari, Giuseppe Valentino il nuovo vantaggio dei Mastini che, però, si vedono raggiunti sul 3-3 da Barberisi. La rete di Panerai (in vasca al posto di Blary) accende la squadra di mister Baldineti che si sblocca e nel secondo tempo vola via: un gol di Baraldi poi due di Mirarchi e ancora Baraldi fanno il vuoto, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che nel secondo parziale piazza un break di 6-0 e chiude 13-3. I padroni di casa non si fermano più e il maxi parziale di 17-0 vale il 20-3 del quarto tempo (8-0 e 5-0 nel secondo e terzo tempo per i Mastini). Il gol di Tozzi non cambia le cose con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che archivia la pratica Acquachiara senza particolari problemi.

Federico Panerai (attaccante Pallanuoto Banco BPM Sport Management): “Ho fatto una buona partita, ma il merito è della squadra e sicuramente merito dei miei compagni. Il mio gol del 4-3 ci ha dato il giusto slancio e da lì in poi abbiamo confermato la differenza di livello che c’è in questo momento tra le nostre due squadre”.

Andrea Fondelli (Centrovasca Pallanuoto Banco BPM Sport Management): “L’inizio della partita è stato un po’ da rivedere perché non eravamo sicuramente molto centranti. La partita alla fine si è chiusa con un ampio vantaggio da parte nostra, ma tanto di cappello all’Acquachiara e ai loro ragazzi perché s’impegnano e danno il massimo in tutte le partite”.

PALLANUOTO BANCO BPM SPORT MANAGEMENT 23
ACQUACHIARA ATI 5

BANCO BPM SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Di Somma 3, Panerai 3, Figlioli, Fondelli, Petkovic 2, Drasovic 1, Gallo 4, Mirarchi 4, Luongo 2, Baraldi 3, Valentino 1, Nicosia. All.: Baldineti.

ACQUACHIARA ATI: Lamoglia, Ciardi, Gargiulo, Spooner 1, M. Lanfranco, Ronga, Finizola, Barberisi 1, De Gregorio, Tozzi 1, Centanni 1, J. Lanfranco, Roberti. All.: Iacovelli.

NOTE: parziali: 5-3; 8-0; 5-0; 5-2. Per la Pallanuoto Banco BPM Sport Management in porta dal primo minuto Nicosia. Nell’Acquachiara a 3’10” dalla fine Roberti sostituisce in porta Lamoglia. Nessuno è uscito per limite di falli. Superiorità numeriche:: BPM 3/6 + un rigore e Acquachiara 0/1. Spettatori 100 circa