La Pallanuoto Banco BPM Sport Management è sconfitta 5-8 nella finale di ritorno di Len Euro Cup dal Ferencvaros che si aggiudica la coppa.

Busto Arsizio, 18 aprile 2018 – La Pallanuoto Banco Bpm Sport Management non riesce a regalare la gioia della conquista della Len Euro Cup ai 1500 tifosi delle Piscine Manara di Busto Arsizio (tutto esaurito nella piscina varesina), con i Mastini che nella finale di ritorno si devono arrendere al Ferencvaros Budapest (già vittorioso 9-8 nel match d’andata) che bissa il successo nella seconda coppa europea (già vinta nel 2017) e piega i padroni di casa 5-8.

Inizio difficilissimo per la formazione bustocca perché in vasca nel primo tempo è Ferencvaros a farla da padrona: con Sziranyi gli ospiti si portano subito in vantaggio, poi gli ungheresi allungano fino al 3-0. Fondelli sbaglia con la doppia superiorità mentre dall’altra parte Denes Varga non fallisce il rigore che vale il 4-0 ospite. Petkovic sblocca dai 5 metri i padroni di casa, poi è capitan Gallo a firmare, con l’uomo in più, la rete mancina che in avvio di secondo tempo vale il 2-4. Mirarchi infila il gol della speranza (3-4), Lazovic tra i pali è una saracinesca, poi ci vuole Baraldi, con l’uomo in più e su assist di Figlioli, per trovare il pari (4-4). Il Ferencvaros colpisce due volte il palo, la Pallanuoto Banco Bpm Sport Management ha tre occasioni per portarsi in vantaggio senza però riuscire a superare Vogel anche per colpa di un palo, poi Jansik a 30 secondi dalla fine del terzo parziale ridà il +1 ai suoi imitato in avvio di ultima frazione da Nikic per il 4-6. È ancora Petkovic, in superiorità, a ridare speranze ai padroni di casa infilando alla sinistra di Vogel il secondo gol della sua serata, ma la risposta ospite è ancora opera di Jansik per il 5-7 ungherese. Il gol del 5-8 della compagine ungherese spegne le speranze dei Mastini e la Len Euro Cup anche per quest’anno torna a Budapest.

Sergio Tosi (presidente Pallanuoto Banco Bpm Sport Management): “Sono stati giorni difficile e poi è arrivata la mazzata perché oggi abbiamo saputo che saremmo stati senza Drasovic e anche Valentino Gallo stava male. Però è limitativo dire che è per questo che abbiamo perso perché sarebbe ingiusto per chi ha giocato. Abbiamo fatto una partita fotocopia di quella di Budapest dove siamo andati sotto e poi abbiamo recuperato e la gara forse si è decisa quando, dopo aver recuperato e aver pareggiato 4-4, abbiamo subito il 4-5 perché quello psicologicamente ci ha mandato k.o. Purtroppo abbiamo fatto una partita al di sotto della nostre possibilità. Siamo andati bene in difesa soprattutto con Lazovic (nella foto), ma davanti ci è mancato qualcosa”.

Marco Baldineti (allenatore Pallanuoto Banco Bpm Sport Management): “La partita è iniziata molto male e il 4-0 iniziale ci ha costretto a inseguire tutta la partita e recuperare 4 gol a loro non era facile. Abbiamo sofferto e penso che la chiave sia stata il loro centroboa che ha fatto una grande partita perché abbiamo preso 3 gol dal centro su 8. A parziale giustificazione noi eravamo senza Drasovic il nostro migliore difensore e con Gallo che aveva la febbre e in generale dal punto di vista fisica è stata una settimana difficile. Nonostante loro siano una delle 2-3 squadre più forti d’Europa credo che loro siano battili”.

Valentino Gallo (attaccante e capitano Pallanuoto Banco Bpm Sport Management): “Loro sono sicuramente più abituati di noi a giocare queste partite anche perché il loro campionato è molto più difficile e allenante del nostro. Il lato positivo è che questa partita ci dà più esperienza e ci fa capire che dovremo essere più cinici in questo tipo di partite”.

Fabio Baraldi (centroboa Pallanuoto Banco Bpm Sport Management): “Noi per vincere avremmo dovuto fare la partita perfetta e loro no e avrebbero dovuto regalarci qualcosa. Siamo stati bravi a fare 4-4, ma purtroppo non è bastato”.

PALLANUOTO BANCO BPM SPORT MANAGEMENT 5
FERENCVAROS BUDAPEST 8

PARZIALI: 1-4; 2-0; 1-1; 1-3.

ARBITRI: Franulovic (Cro); Naumov (Rus).

PALLANUOTO BANCO BPM SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Di Somma, Blary, Figlioli, Fondelli, Petkovic 2, Panerai, Gallo 1, Mirarchi 1, Luongo, Baraldi 1, Valentino, Nicosia. All.: Baldineti.

FERENCVAROS BUDAPEST: Gardonyi, Sedlmayer, Madaras 1, Manhercz, Vamos 1, Sziranyi 1, Nikic 1, Jaksic, Varga Da., Varga De. 2 (1rig), Jansik 2, Mitrovic, Vogel. All.: Varga S.

NOTE:  Usciti per limite falli: Da. Varga (Ferencvaros). Superiorità numeriche: Banco BPM Sport Management: 3/13. Ferencvaros Budapest: 1/9+1rig . Per il Ferencvaros Budapest in porta dal primo minuto Vogel. Spettatori 1500 circa.