Pallanuoto Banco BPM Sport Management battuta dai campioni d’Italia della Pro Recco

SORI (GE) – Nulla da fare per la Pallanuoto Banco BPM Sport Management costretta a cedere il passo ai campioni d’Italia della Pro Recco nel big match della terza giornata del campionato di serie A1 maschile, con i liguri che chiudono 13-9. La squadra bustocca prova a giocarsela ad armi pari contro la formazione tricolore nonostante le assenze (su tutti quelle dei due centroboa Blary e Baraldi) e gli acciacchi, ma il terzo tempo è fatale alle speranze ospiti che comunque non mollano mai fino all’ultima sirena.

La partenza della sfida contro i Campioni d’Italia della Pro Recco è subito in salita per la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dopo 2 minuti è sotto 2-0. Valentino Gallo accorcia le distanze infilando il portiere di casa Vujasinovic con il gol del 2-1, ma è il Recco a tenere in pugno la sfida con l’allungo casalingo che vale il 5-1, prima della seconda rete di giornata del capitano dei mastini (5-2). La Pallanuoto Banco BPM Sport Management nel secondo tempo riapre la sfida grazie alla doppietta dell’ex Pietro Figlioli (premiato per i suoi trascorsi con la Pro Recco prima del via della gara), ma la risposta dei liguri è un parziale di 3-0 che porta il risultato sul 9-4 di metà terzo tempo. Giuseppe Valentino chiude il break dei padroni di casa con il punto del 9-5, ma la Pro Recco va ancora ancora in gol sfruttando due superiorità numeriche e spingendosi poi fino al 12-6 di fine terzo tempo. Il quarto tempo serve solo a fissare il risultato finale con la gara che si chiude 13-9 per i padroni di casa.

La Pallanuoto Banco BPM Sport Management tornerà in vasca mercoledì 8 novembre alle ore 17.30 a Belgrado (Serbia) per la gara d’andata del quarto di finale di Len Euro Cup, che vedrà la compagine bustocca ospite della Stella Rossa.

Marco Baldineti (allenatore Pallanuoto Banco BPM Sport Management): “Grande dispendio di energie da parte di tutti perché non avevamo punti di riferimento davanti. Questo ha fatto sì che tutti abbiano dovuto muoversi di più e già eravamo contanti con Blary e Baraldi fuori e con Gallo e Panerai rientrati da poco. Eravamo corti ma tutti hanno fatto la loro parte e sono contento della prova dei miei ragazzi. La stanchezza ha messo in evidenza errori con l’uomo in più, ma io penso che il Recco sia battibile. E’ una squadra con tanti campioni ma penso sia battibile e oggi ne sono ancora più convinto”.

PRO RECCO 13
PALLANUOTO BANCO BPM SPORT MANAGEMENT 9

PRO RECCO: Volarevic, Di Fulvio 2, Mandic 3, Bruni, Molina, Bodegas 1, Alesiani 1, Echenique, Figari 2, Filipovic 3, Aicardi 1, Gitto, Massaro. All.: Vujasinovic.

PALLANUOTO BANCO BPM SPORT MANAGEMENT: Lavozic, Di Somma 1, Figlioli 2, Fondelli, Petkovic, Drasovic 1, Gallo 2, Mirarchi, Luongo 2, Panerai, Valentino 1, Nicosia. All.: Baldineti.

ARBITRI: Paoletti, Petronilli.

Note: parziali: parziali: 5-2; 1-2; 6-2; 1-3;

Superiorità numeriche: Recco 6/9 e Management 4/12. Uscito per limite di falli Figari (R) nel quarto tempo. Ammonita la Sport Management al 3′ del quarto tempo per simulazione di Figlioli. Nel quarto tempo Nicosia sostituisce Lazovic fra i pali del Management. Spettatori 400 circa.