Sconfitta indolore per il Banco BPM Sport Management che cade ad Atene: i Mastini, già qualificati, volano alle Final Eight

Si chiude con una sconfitta l’avventura nella fase a gironi di Len Champions League per il Banco BPM Sport Management che cade nella vasca dei campioni d’Europa dell’Olympiacos Pireo, ma è uno stop indolore con i Mastini già qualificati alle Final Eight di Hannover. Ad ogni modo, in virtù dello stop subito in Grecia, i bustocchi scivolano al terzo posto nel girone B e ora nei quarti di finale di Len Champions League l’esordio per Busto Arsizio sarà quello contro la storica formazione spagnola del Barceloneta che ha chiuso il girone A al secondo posto alle spalle della Pro Recco.

LA GARA Ancora sempre senza l’infortunato Luca Damonte (con i Mastini costretti a scendere in vasca in 12) la formazione ospite (che schiera in porta Nicosia dal primo minuto) tiene botta nel primo tempo, con l’iniziale vantaggio casalingo subito ripreso dalla risposta di Drasovic. Sul finire del primo tempo però l’Olympiacos torna davanti con Gounas che segna a uomini dispari, poi in avvio di seconda frazione la squadra padrona di casa allunga ancora con un gol a uomo in più e poi con il 4-1 firmato da Morukis. Busto però è in vasca pronta a vendere cara la pelle e in 4 minuti di autentico show offensivo i Mastini rimettono in piedi la gara: segna Fondelli, Luongo realizza il rigore e poi è Mirarchi a firmare dai 5 metri il pareggio che è anche il risultato con cui si va alla pausa lunga. Alla ripartenza però è l’Olympiacos a mettere definitivamente le mani sulla partita: i greci firmano un parziale di 7-0 a cavallo tra terzo e quarto tempo che chiude i conti, poi Mirarchi a un minuto dalla fine fissa il definitivo 11-5. Una sconfitta, come detto, indolore ora il sogno diventerà realtà e a giugno ad Hannover i Mastini saranno protagonisti della prima storica partecipazione alle Final Eight della massima competizione europea.

MARCO BALDINETI (allenatore Banco BPM Sport Management): “Abbiamo giocato molto bene due tempi, poi si è spenta la luce. Ora ci stiamo preparando anche per le Final Six scudetto, per la Final Eight di Champions League eravamo già qualificati e ci sta perdere a causa degli unici due tempi di autentico black out di tutta la stagione. Eravamo senza Lazovic anche se Nicosia ha prato molto bene e ci mancava anche un giocatore come Damonte che per noi è estremamente importante. Abbiamo lavorato forte anche stamattina e ripeto ci stava che finisse così anche se ovviamente non fa mai piacere perdere. Ora nei quarti affronteremo il Barceloneta un’altra partita impossibile contro un’altra favorita al titolo, ma speriamo che i ragazzi possano regalarci un’altra pagina di storia”.

PROSSIMA GARA il Banco BPM Sport Management tornerà in vasca sabato per l’ultima gara di stagione regolare del campionato di serie A1 maschile, con Busto Arsizio ospite della Rari Nantes Florentia (ore 18.00).

STATISTICHE BUSTO-OLYMPIACOS
http://www.microplustiming.com/lenchampionsleague/indexCL_web.php?c=ASM&g=1&t=A01&gr=2&s1=OLY&s2=BPM&st=2&curDayWeb=15/05/2019