Un’altra grande impresa per la Busto Bpm Sport Management che sbanca Hannover il tris di successi in Len Champions League.

– Clamorosa vittoria per la Busto Bpm Sport Management che ancora una volta compie un’impresa: questa volta a farne le spese sono i tedeschi del Waspo Hannover che devono inchinarsi a Giuseppe Valentino (autentico mattatore del match con 5 gol) e compagni. La formazione bustocca questa volta compie un’impresa ancora più grande rimontando da una situazione con 4 gol di svantaggio fino all’incredibile finale che vale successo e primo posto nel gruppo B.

La gara: L’avvio di gara sorride ai Mastini di Busto Arsizio che trovano dopo neanche due minuti dal via il primo gol del match, con Edoardo di Somma che infila il portiere di casa Schenkel. Il vantaggio degli ospiti però dura poco perché sull’azione successiva arriva il pari con Winkelhorst poi i padroni di casa passano in vantaggio con Corusic. Hannover fa la partita e con Radovic e Brguljan, su due situazioni di superiorità, arrivano altrettante reti che valgono il 4-1 casalingo. Proprio Brguljan si fa però espellere temporaneamente e così è la formazione di mister Baldineti a sfruttare l’uomo in più con Giuseppe Valentino che accorcia sul 4-2. L’azzurro Giorgetti però mette sotto i suoi compagni di nazionale infilando, ancora a uomini dispari, il quinto gol dei padroni di casa per il 5-2 che chiude il primo tempo. La difesa degli ospiti fatica e i tanti falli fischiati contro i bustocchi portano a una situazione di doppia superiorità che l’Hannover non può fallire (con espulsione definitiva per Di Somma). Alesiani, di nuovo con gli uomini dispari, accorcia le distanze. Proprio l’ex recchelino però si fa espellere insieme a Brguljan, poi la partita s’infiamma e Bruni si procura un rigore che però capitan Luongo si vede neutralizzare da Schenkel. Sull’assalto successivo i padroni di casa gonfiano ancora la rete della porta difesa da Lazovic per il 7-3. Ci pensa Fondelli, in controfuga, a riportare nuovamente i suoi a -3, poi Giuseppe Valentino batte il cronometro del secondo tempo e firma il 7-5 di metà partita. Un gol per parte in superiorità non cambia la situazione (8-6 al 3’ del terzo parziale), ma è ancora Giuseppe Valentino, al terzo gol personale, a infiammare gli ospiti che risalgono all’8-7. Lazovic è strepitoso e chiude la porta bustocca, poi la palombella dell’incredibile Giuseppe Valentino porta i Mastini in situazione di parità. Il vantaggio ospite, il primo della partita, è ancora opera del difensore di Busto Arsizio che, in serata di grazia, è clamoroso e infila di nuovo il portiere avversario per il quinto gol della sua partita. È di nuovo la superiorità a favorire il pari dei padroni di casa mentre Busto Arsizio stampa sulla traversa, con Bruni, l’uomo in più. Un attimo più tardi però il “Panda” bustocco non può sbagliare e sull’assist di Drasovic è 9-10 ospite. È Dolce a 2’ dalla sirena su situazione di controfuga a firmare il +2 dei bustocchi, Hannover sull’azione successiva accorcia, ma non basta e Busto Arsizio compie un’altra incredibile impresa.

Marco Baldineti (allenatore Busto Bpm Sport Management): “Marco Baldineti (allenatore Busto Bpm Sport Management): “La Partita sul 7-3 per loro, senza Alesiani e Di somma sembrava compromessa. La nostra forza è stata mantenere la calma. Loro hanno giocato molto fisici sperando nelle nostre reazioni. Una partita contro giocatori molto esperti e dove loro andavano molto a metterla sul piano fisico, poi non sono riusciti reggere il nostro ritmo e hanno iniziato a sbagliare l’uomo in più. Noi siamo cresciuti anche se alla fine eravamo contanti, ma la squadra è rimasta calma e questa è stata la chiave del successo. Un dato importante: i gol con l’uomo in più, perché nella prima metà loro sono stati chirurgici poi sono calati anche grazie alla nostra difesa. Vorrei sottolineare che abbiamo 9 punti in tre partite avendo battuto squadre come Olympiacos, Szolnoki e Hannover e questa è una vera impresa”.

WASPO HANNOVER: Schenkel, Corusic 1, Bukowski 1, Real, Brguljan 1, Radovic 4, Jokic, Preuss, Sekulic, Estrany Esforzado 1, Giorgetti 1, Winkelhorst 1, Goetz. All.: Seehafer.

BUSTO BPM SPORT MANAGEMENT: Lazovic, Dolce 1, Damonte, Alesiani 1, Fondelli 1, Di Somma 1, Drasovic 1, Bruni 1, Mirarchi, Luongo, Casasola, Valentino 5, Nicosia. All.: Baldineti.

ARBITRI: Schwartz (Isr), Stampalija (Cro).

NOTE: parziali: 5-2; 2-3; 1-4; 2-2. Superiorità numeriche: Waspo Hannover: 5/11; Busto Bpm Sport Management: 3/11+1rig. Espulsioni definitive: Di Somma e Alesiani (B) nel secondo tempo, Brguljan (H) nel secondo tempo. espulsioni per raggiunto limite di falli: Fondelli (B) nel terzo tempo, Valentino (B) nel quarto tempo; Sekulic (H) nel quarto tempo.