AN Puglia: Obiettivi raggiunti, tutte le squadre alle Final Four

Con due vittorie e un pareggio si chiude il lungo week end del 1° maggio per la pallanuoto targata AN Puglia. Dopo soli sette mesi dall’inizio dell’attività sportiva, le due squadre che partecipano ai campionati under, centrano gli obiettivi di inizio stagione con l’accesso alle final four, recitando un ruolo da protagoniste e nel contempo valorizzando quegli elementi che consentano al progetto di evolversi.

La vittoria nell’ultima giornata della regular season del campionato under 15, contro i pari età dell’Airon Club, consente ai ragazzi di mister Marzulli di disputare le finali di categoria, per l’assegnazione del titolo di campione e di assegnare i posti disponibili a disputare le semifinali nazionali nonostante, si debbano ancora recuperare due partite.

Una vittoria non facile per i piccoli mastini che impiegano quasi 13 minuti di gioco effettivo per riuscire a portarsi per la prima volta in vantaggio. A contribuire alla svolta, ci pensano De Gennaro con tre reti all’attivo e il solito Masciopinto con una doppietta. Dopo aver raggiunto il vantaggio, la squadra ha legittimato il successo con l’inserimento di Gattulli (2), Salvemini e Petruzzella nel tabellino marcatori.

Giornata positiva anche per la formazione under 17. Di scena a Taranto nella giornata dedicata ai lavoratori, l’ultimo dei cinque concentramenti per la qualificazione alla final four di metà maggio. Privo di interesse per la classifica, il doppio confronto con l’Auditore Crotone in tarda mattinata e con l’Airon nel pomeriggio, sono serviti a mister Marzulli per testare la squadra, con l’inserimento di alcuni under 15 anche e soprattutto per l’indisponibilità di alcuni elementi della rosa. Buona la partenza contro i calabresi con un parziale di 4 a 2 nella prima frazione. Buona anche la reazione al vantaggio del Crotone al termine del terzo quarto dopo aver raggiunto la parità all’intervallo lungo. Il pareggio alla fine della gara, è il frutto del botta e risposta dell’ultimo quarto con i calabresi in vantaggio quasi sempre in superiorità numerica ma puntualmente raggiunti dai nostri ragazzi senza il vantaggio dell’uomo in più.

Poco più di un semplice allenamento l’ultimo incontro contro l’Airon Club. A rotazione, tutti i ragazzi a disposizione sono scesi in acqua per dare il proprio contributo ad una gara dall’esito scontato.

Ora tutti proiettati alle final four under 17 del 14 maggio con la consapevolezza di poter essere ancora protagonisti nonostante tutti gli obiettivi di inizio stagione siano stati già raggiunti.